clicca per zoomare
loading...
Nessun risultato trovato
View Roadmap Satellite Hybrid Terrena La mia posizione Schermo intero Prev Next

€ 0 to € 1,500,000

Altre caratteristiche
Advanced Search

€ 0 to € 1,500,000

Altre caratteristiche
Your search results

LE 10 CITTÀ PIÙ BELLE DA VISITARE IN AUTUNNO

by immobiliarerivieradeicedri on 29 Settembre 2022
LE 10 CITTÀ PIÙ BELLE DA VISITARE IN AUTUNNO
commenti :0

L’autunno è arrivato e, come di consueto, apre le sue porte ai primi weekend di viaggi e piccole fughe lontano dal tran tran quotidiano.

Dopo due anni in cui la riscoperta delle proprie radici è diventata parte integrante del nuovo concetto di viaggiare, l’Italia ha assunto, ancor di più, un fascino trainante non solo per stranieri e turisti, ma soprattutto per gli stessi italiani che, oggi, hanno imparato ad mirare ed ammirare i propri territori con occhi diversi.

Ma quali sono le città più belle da visitare nella stagione più malinconicamente romantica dell’anno?

Ne abbiamo selezionate 10, con tips e consigli utili per dei mini tour ottobrini toccata e fuga!

Le città italiane da visitare in autunno, da nord a sud

L’elenco delle città italiane da visitare durante l’autunno, meglio ancora se nel mese di Ottobre, attraversa tutto lo Stivale portandosi dietro tradizioni culinarie, colori affascinanti e luoghi mistici. Da nord a sud, alla scoperta di città senza tempo e panorami mozzafiato.

Alba: cosa vedere e quando assaggiare il tartufo

Tappa immancabile quando si parla di tour culinari autunnali, Alba si presenta agli avventori fuori porta con il suo profumo inconfondibile.

Patria del tartufo, ne è la portatrice sana nel mondo, ospitando, peraltro, la Fiera internazionale del tartufo d’Alba nei mesi che vanno da ottobre e dicembre. Situata a poco più di un’ora di strada a sud di Torino, Alba fa parte del territorio delle Langhe.

Oltre al cibo, da non perdere assolutamente sono: la Cattedrale di San Lorenzo, le torri sparse per la città (le più importanti sono Torre Bonino, Torre Sineo e Torre Astesiano) e il giro di Alba sotterranea.

Ferrara: gli elementi chiave della città

Ferrara è una piccola cittadina di provincia in cui la vita scorre lenta, una pedalata per volta. Una città a misura d’uomo, da girare in bicicletta per godere appieno di tutte le meraviglie che ha da offrire.

Ciottoli a terra e cotto rosso alle pareti dei palazzi sono solo alcuni degli elementi caratterizzanti di Ferrara, che trasuda di storia, miti e tradizioni passate.

Né emiliana né romagnola, Ferrara è una città di mezzo, impossibile da scalfire con categorizzazione alcuna.

Da vedere: la Cattedrale di San Giorgio, il Castello Estense, il Palazzo dei diamanti, il Palazzo Schifanoia, la Via delle volte.

Bologna: cosa vedere in centro

Il viaggio da nord a sud delle città da visitare in autunno continua con Bologna.

Ogni angolo di questa città trasuda di vita e arte in ogni sua forma. Csa del grande Lucio Dalla, il giro di Bologna non può che partire da “Piazza Grande” (Piazza Maggiore), suo cuore nevralgico, per poi proseguire alla scoperta delle sue bellezze, più o meno segrete: dalla Torre degli Asinelli a Piazza Santo Stefano con le teste in terracotta, dal mercato antico alla Venezia nascosta sotto il portico oltre Porta Genovese.

A far da contorno a passeggiate lunghe e occhi pieni di meraviglia è l’offerta culinaria dai sapori sorprendenti.

Siena: le piazze e i suoi monumenti

Posta su tre colli al centro della Toscana, Siena è una perla rara dell’Italia; una città da girare a piedi per farsi travolgere dalla storia di cui fa tesoro. È il medioevo, qui, a fare da padrone, tra piazze a forma di conchiglia e la magia del Palio (a cui poter assistere ogni 2 luglio e 16 agosto).

Parola d’ordine quando si parla di un weekend a Siena è: perdersi. Per le strade, per i vicoli, per le salite. Più su e ancora più in là, fino a farsi sorprendere da meraviglie senza tempo come Piazza del Campo, la Torre del Mangia, il Duomo e il Battistero.

Perugia: i mille segreti da scoprire

Scendendo poco più a sud arriviamo in Umbria, alla scoperta di Perugia, il suo capoluogo dai mille segreti.

Palazzi di un’eleganza senza tempo e torri medievali accoglieranno i visitatori più curiosi, accompagnandoli tra le vie dell’acquedotto del borgo, partendo dalla Porta Sant’Angelo, per giungere fino all’Oratorio di San Bernardino.

La passeggiata non potrà esimersi dal condurre agli altri angoli incontaminati della città: dalla visita al Pozzo Etrusco all’Ipogeo dei Volumni, da Corso Vannucci a Piazza IV Novembre.

Il consiglio? Visitate la città assaporando una buona torta al testo farcita.

Viterbo: la città dei Papi

Viterbo è una città in cui il tempo ha arrestato la sua corsa. Chiamata anche “la città dei Papi” (per circa 30 anni, nel 1200, è stata la sede pontificia), è posta sul Colle del Duomo e presente sulle cartine geografiche fin dall’anno 1000.

Cuore pulsante della cittadina è il centro storico, fatto di viuzze, ciottolato, e colori d’un tempo. Impossibile non visitare i quartieri di Pianoscarano e San Pellegrino.

Facente parte della zona della Tuscia, partendo da Viterbo è possibile visitare tutti i paesi limitrofi e le famose campagne romane. 

Roma: cosa vedere in autunno

Non ha bisogno di presentazioni, eppure Roma non può mancare nella lista delle città più belle da visitare nel mese di Ottobre. Calda e avvolgente grazie alle sue famose “ottobrate romane”, la seconda estate della città, Roma è un “museo a cielo aperto da attraversare in punta di piedi”.

Certamente uno dei posti più belli per godere dei colori dell’autunno. Qui lo spettacolo del foliage si fa più intenso. Dove ammirarlo? Certamente nei parchi presenti in ogni angolo della città: Villa Borghese, Villa Sciarra, Villa Pamphili e Parco dell’Appia Antica, tra i più famosi.

Napoli: tra tradizione e segreti

Mare, tradizione e segreti. È così che si potrebbe raccontare Napoli in tre parole; una città che va vissuta, non visitata.

Capoluogo della Campania, Napoli con le sue piazze, i palazzi, i venditori di strada, gli scorci mozzafiato, il Vesuvio e la Costiera a pochi passi, è senza dubbio una della città più belle d’Italia. Una città priva di stagionalità, perfetta da visitare in qualsiasi periodo dell’anno.

Attraversate Spacca Napoli con gli occhi rivolti verso il cielo, affacciatevi nei cortili delle case. Infine gustate una delle tante meraviglie culinarie, chiudete gli occhi e sorridete.

Matera: i suoi sassi e non solo

Dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità, Matera è stata capitale della cultura italiana, facendosi portavoce dell’Italia nel mondo. E a ben vedere.

Chiamata “la città dei sassi”, non esiste angolo di Matera che possa essere tralasciato nel proprio tour della città. Si gira a piedi in 2 giorni, entrando di diritto nella lista delle città mordi e fuggi da vedere in autunno.

Protagonisti indiscussi di questo piccolo angolo di paradiso sono i quartieri di Sasso Barisano e Sasso Caveoso, in cui gli edifici più caratteristici sono per metà scavati nella roccia e per metà visibili.

E ancora la Cattedrale, la Casa grotta nei Sassi, il Palombaro lungo e il Belvedere da Piazzetta Pascoli.

Taormina: perfetta per il weekend

Meravigliosa in estate ed incantevole in autunno, è Taormina a chiudere la lista delle città perfette per un weekend in autunno.

Teatro del passaggio di tutte le popolazioni che hanno scalfito la storia della Sicilia, Taormina è una perla che va assaporata lentamente, perché ogni angolo, ogni balcone, ogni vicolo e ogni vetrina hanno un segreto da raccontare e degli occhi da riempire.

Oltre la passeggiata sul corso, l’immancabile foto sui gradini di vicolo stretto e una granita al Bam Bar, impossibile non andare all’Isola Bella, l’isolotto collegato alla spiaggia tramite una lingua di terra in cui, un tempo, abitava una famiglia.

Nonostante si trovi più in alto rispetto al livello del mare, visitare Taormina dall’alto è possibile. Come? Recandosi a Castelmola.

Condividi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

  • Ricerca avanzata

    € 0 to € 1,500,000

    Altre caratteristiche

Confronta